Frosinone: analizziamo il Cosenza

Dopo la vittoria con il Perugia, il Frosinone di mister Nesta affronterà il Cosenza di Giuseppe Pillon in una trasferta davvero delicata.
20.02.2020 10:45 di Matteo Paniccia   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Frosinone: analizziamo il Cosenza

Archiviata la quarta vittoria di fila ottenuta tra le mura amiche ai danni del Perugia, il Frosinone affronterà questo venerdì il Cosenza, nell'anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie B. Nonostante le distanti posizioni di classifica tra le due squadre, i canarini dovranno essere bravi a non sottovalutare l'avversario: da quando infatti sulla panchina del Cosenza è arrivato mister Pillon, la squadra ha letteralmente cambiato faccia. E la vittoria per 0-3 sul campo del Livorno ne è la prova.

La tattica

Mister Pillon, nella gara contro il Livorno ha schierato i suoi ragazzi con un 4-3-3, modulo che con ogni probabilità rivedremo in campo anche nella sfida contro il Frosinone. In porta Perina, Casasola terzino destro, Capela e Idda al centro della difesa e D'orazio a sinistra. A centrocampo invece Sciaudone e Bruccini ai fianchi di Kanoute in cabina di regia. Il tridente offensivo invece era composto da Pierini, Asencio e Carretta. Quest'ultimi due sono quelli da marcare a vista, nonchè gli uomini più pericolosi a disposizione di Pillon. Carretta infatti, ama svariare molto pur partendo da esterno di destra, spesso accentrandosi per non lasciare punti di riferimento ai difensori con il compito di contenerlo, Asencio invece, è un attaccante abile nel dribbling e molto veloce palla al piede; la doppietta inflitta al Livorno evidenzia tutta la sua pericolosità.

I numeri

Iniziando dalla classifica, i numeri danno come favorito il Frosinone: se la squadra di Nesta ha finora raccolto la bellezza di quaranta punti, Pillon ha "ereditato" una situazione disastrosa: la sua squadra si trova infatti al diciottesimo posto della classifica, con appena venti tre punti. Indicativo è anche il rapporto di differenza reti: mentre il Frosinone ha segnato finora ventotto goal, subbendone diciannove, il Cosenza ne ha segnati ventisette, accumulandone però ventotto.