ESCLUSIVA TF - Daniele Amerini: "Stirpe un Top President. Promozione? Ecco le mie favorite"

12.03.2018 15:30 di Andrea Pontone Twitter:   articolo letto 725 volte
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA TF - Daniele Amerini: "Stirpe un Top President. Promozione? Ecco le mie favorite"

L'ex calciatore del Frosinone Daniele Amerini, storica Vecchia Gloria giallazzurra, ha rilasciato un'intervista ai nostri microfoni ripercorrendo il proprio trascorso in maglia canarina ed esternando la sua opinione circa la situazione attuale del club ciociaro.

Quale ricordo conserva della sua esperienza all'ombra del Campanile?
"Un bel ricordo, senz'ombra di dubbio. Ho messo a segno anche quattro gol: un bel bottino per un centrocampista, direi. E poi ho conosciuto Maurizio Stirpe, che a mio avviso è uno dei presidenti top in Italia al momento".

È ancora legato alla tifoseria giallazzurra?
"Certamente: sono rimasto legato, ho degli amici e mi fa sempre piacere quando il Frosinone vince. Diciamo che in parte faccio anche il tifo, quando posso seguirlo. Penso di poter venire al più presto per vedere dal vivo il nuovo stadio: mi sono sentito con il Presidente e ci siamo messi d'accordo che appena avessi avuto la possibilità sarei venuto allo 'Stirpe' per sostenere i canarini".

Cosa ne pensa riguardo il Frosinone di Longo?
"Negli ultimi anni il Frosinone ha sempre costruito ottime squadre, grazie appunto al Presidente ma anche all'operato di Giannitti e Salvini. Credo che anche questa sia una squadra di ottimo livello. Il suo punto di forza è negli attaccanti; la difesa è solida, così come il centrocampo. Questo gruppo ha tutte le carte in regola per potersi giocare la promozione diretta insieme a Palermo, Empoli e Bari"

La Serie A è dunque un obiettivo fattibile?
"Sì, senz'altro è una cosa fattibile anche se non facilissima. Ci sono 4-5 squadre di spessore, ma il Frosinone è sicuramente fra le tre più forti. Poi è chiaro che nell'arco di un campionato ci sono episodi che determinano l'andamento della stagione, ma credo che i canarini possano tranquillamente arrivare in massima serie".