Cosa è lecito aspettarsi dal ritiro precampionato del Frosinone?

10.07.2019 07:00 di Andrea Pontone Twitter:    Vedi letture
Cosa è lecito aspettarsi dal ritiro precampionato del Frosinone?

Dopo una stagione atroce culminata con una retrocessione amara da digerire, il Frosinone riparte e inizia a prepararsi per la prossima annata sportiva. I canarini sono attesi dal campionato di Serie B, in seguito ad un'avventura sconcertante nel palcoscenico dei grandi. Il clima è cambiato: Marco Baroni ha detto addio, al suo posto ora c'è Alessandro Nesta con tutta la voglia necessaria.

Ma cosa è lecito aspettarsi da questa preseason?

Innanzitutto che i calciatori pian piano ritrovino l'entusiasmo, il quale è sempre mancato nel percorso 2018/19. E poi che gli stessi tesserati della prima squadra sappiano trovare l'umiltà per poter ripartire da zero, al fine di inaugurare un nuovo ciclo ed affrontarlo con il massimo degli stimoli, della professionalità e della determinazione.

L'ultima stagione è stata una pagina negativa. Punto. Non serve approfondire, è meglio per tutti. Fare finta che nulla sia successo e ricominciare da capo è la soluzione migliore. La presenza di un ex Campione del mondo in panchina, sotto questo punto di vista, può aiutare per avere una linea guida autorevole in panchina.