Ascoli-Frosinone: focus sulla gara di Salvi

La trasferta di Ascoli ha sorriso a Mister Nesta, che grazie alla vittoria per uno a zero, farà ritorno in Ciociaria con tre punti pesantissimi, sia per la classifica che per il morale.
27.01.2020 14:30 di Matteo Paniccia   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Ascoli-Frosinone: focus sulla gara di Salvi

La trasferta di Assorriso a Mister Nesta, che grazie alla vittoria per uno a zero, farà ritorno in Ciociaria con tre punti pesantissimi, sia per la classifica che per il morale. Morale appunto, che dopo questa vittoria sarà sicuramente alle stelle, viste le assenze a cui Nesta ha dovuto far fronte: in campo, complici anche le assenze di Dionisi e Ciano per somma di ammonizioni, sono scesi infatti giocatori che finora avevano accumulato nelle gambe pochi minuti. Stiamo parlando di Citro, il nuovo arrivato Tabanelli e Salvi. È proprio su Salvi e sulla sua partita che si concentra il nostro focus.

Un assist e tanta corsa

Finora non è mai stato considerato da Nesta come un titolare inamovibile, ma Alessandro Salvi, quando (poche volte in realtà) è stato chiamato in causa, ha sempre offerto il suo contributo. Mai come stasera però: oltre a offrire davvero tanta corsa sulla fascia destra, Salvi ha messo a segno l'assist per il goal di Citro, con un ottimo passaggio al centro dell'area per il fantasista, che non ha sbagliato. I numeri poi, consolidano la sua prestazione: 34 passaggi, con una precisione dell'87%, due palle goal create oltre all'assist per Citro, e tanta corsa sulla fascia, sia per coprire in maniera egregia la fase difensiva, sia per spingere in avanti in fase di possesso palla. Da segnalare anche la statistica dei contrasti aerei vinti dal numero 14: sono infatti ben quattro su cinque i duelli aerei portati a casa, numeri che insieme ad altri fattori, fanno la differenza.