"Amigos del delegado" Operazione Oikos, ecco cosa rischierebbe il Frosinone

23.06.2019 16:30 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
"Amigos del delegado" Operazione Oikos, ecco cosa rischierebbe il Frosinone

A fare il punto su cosa rischierebbe il Frosinone, un suo dipendente menzionato nelle intercettazioni, ed alcuni dei calciatori (chiamati come "amigos del delegado”) nel caso in cui le ipotesi delle indagini e delle intercettazioni sull’ Operazione Oikos, venissero confermate, è il Corriere dello Sport, oggi, 23 giugno, in edicola, facendo rientrare i fatti nella fattispecie dell’articolo 30 del Codice di Giustizia Sportiva della FIGC, rubricato “Illecito sportivo e obbligo di denuncia”: 

"Sicuramente, rischiano di più i giocatori (si parla di «tre o quattro della squadra» e anche di «quello che sta sempre con la squadra, che è molto amico dei giocatori (...) il delegato»): per loro, se ritenuti colpevoli, squalifica minimo di 4 anni e multa minima di 50mila euro. Per il club (l’ipotesi sarebbe responsabilità oggettiva, appena riformata) si va dalla penalizzazione in classifica (deve essere afflittiva) all’esclusione da campionati e determinate manifestazioni)."