CONFERENZA STAMPA - Ernesto Salvini: “Questa la situazione del mercato del Frosinone”

11.07.2019 14:35 di Tuttofrosinone Redazione Twitter:    Vedi letture
Fonte: Stefano Martini
CONFERENZA STAMPA - Ernesto Salvini: “Questa la situazione del mercato del Frosinone”

Ha parlato questa mattina in conferenza stampa il responsabile dell'area tecnica del Frosinone Ernesto Salvini. Queste le sue parole sul calciomercato:

“Questa è già una rosa adeguata per aspirare a fare una stagione da protagonisti. I migliori acquisti spesso sono i calciatori che rimangono grazie allo sforzo della società. Ovviamente se arriveranno richieste per qualche calciatore da società di categoria superiore ci metteremo a disposizione per eventuali cessioni. Non stiamo parlando di situazioni spiacevoli, se ci sarà modo verranno effettuate delle operazioni altrimenti ben felicemente i calciatori resteranno qui. A livello di tempistica metteremo un paletto per programmare al meglio le nostre cose.

Arrivi: sottolineo il ritorno di Tribuzzi perché è un prodotto del nostro settore giovanile e che è tornato perché ha fatto bene. Per fortuna abbiamo sempre mantenuto il cordone ombelicale attaccato poiché ha avuto tante richieste. Possiamo avere tutti i difetti del mondo ma abbiamo sempre trattato con rispetto i nostri calciatori e per questo veniamo sempre trattati bene e rispettati dai nostri tesserati. Sarà un calciatore su cui puntare, per quanto riguarda il giovane di prospettiva. Valuteremo gli altri giovani caso per caso e decideremo se farli rimanere qui o se mandarli a fare esperienza 

L’altro arrivo è il giovane portiere Bastianello che arriva a Frosinone come terzo portiere. Oggi dico che è un terzo ma è un giocatore di proprietà su cui lavoreremo per farlo diventare il futuro portiere del Frosinone

La rosa attuale assolutamente garantirebbe di disputare una buona stagione. La causa del mister prevede un cambio di modulo ed è stata sposata dalla società per questo le prime esigenze sono quelle di calciatori che colmano le lacune strutturali. Nei prossimi giorni si concretizzeranno delle operazioni

Abbiamo valutato se far rimanere o no Citro, in passato ha fatto parlare di se per cose che c’entrano poco con il pallone. Il suo gesto non è stato contro il Frosinone ma per il bene che vuole al Frosinone. Sono sempre accaduti episodi in cui si cerca di perdere tempo, è un modo sbagliato di fare ma che nel calcio c’è sempre stato e ci sarà  e Citro ha pagato sia dentro che fuori dalla società. Sappiamo bene che c’è stato un errore e subito il presidente ha puntualizzato che non era un comportamento da calciatore del Frosinone. Per noi è una risorsa e dunque non c’è motivo di non sfruttarla. Il ragazzo come è tornato ha di nuovo chiesto scusa dunque credo che si possa definitivamente chiudere questa pagina e pensare a Citro  come una nostra risorsa.

Vitale, Szymiski e Salvi? Sono calciatori che il Frosinone sta seguendo e proveremo ad inserire nella nostra rosa poiché sono tutti funzionali al nuovo modulo. Così come stiamo, noi (io e Frara) avevamo poco margine per riuscire a dare il prima possibile all’allenatore la rosa completa. Abbiamo forzato un po’ la mano con il Presidente che ci ha dato subito disponibilità. Sono calciatori che fanno parte della parte alta della prima pagina del nostro taccuino

Ciano?  Ci sono squadre che lo seguono e noi abbiamo dato la disponibilità a trattare. Sottolineo che Ciano qui non è scontento e non vuole andar via, è sereno ed è felice di stare al Frosinone. Siamo qui e siamo in attesa che qualcuno faccia delle richieste opportune. Fatta eccezione per il Parma, che come è noto ha fatto un’offerta concreta, ho sentito parlare di altre società ma per ora c’è poco da dire

Terzino sinistro? Come detto abbiamo cercato quei profili che con il nuovo modulo colmassero le emergenze. A sinistra oltre Beghetto  c’è Capuano che ha già fatto il terzino e dunque a livello di caratteristiche siamo al completo. Nel momento in cui si sbloccherà qualcosa e avremmo modo di fare altre entrate, penseremo anche a questo

Quanti innesti servono? Allo stato attuale, se finisse il mercato domani noi staremmo apposto cosi o meglio non abbiamo bisogno di fare grandi acquisti. Stiamo bene dal punto di vista delle liste e dunque non dobbiamo cedere per forza. Non abbiamo messo manifesti di vendita, se capita cederemo quegli elementi che potrebbero pesare al bilancio della società.”